Archive for agosto 2008

h1

Et voila! Nuovo successo…

29 agosto 2008

Alla fine, la cordata italiana per il salvataggio di Alitalia, come era stato ampiamente promesso, si è materializzata, per il grande scorno della sinistra nostrana.

Con buona pace di Veltroni, che si arrampica sugli specchi, adesso non solo abbiamo una compagnia di bandiera (fosse per il PD, ormai, voleremmo solo Air France) ma è anche rimasta italiana.

Ah, la differenza tra le chiacchiere e le azioni concrete…

Annunci
h1

Buone ferie, l’Italia sta cambiando!

7 agosto 2008

Mentre ad Assago assistiamo all’ennesima inutile asfaltatura delle strade (e speriamo che dopo questa volta assomiglino un po’ meno ad una crostata ed un po’ di più ad un biliardo…), il governo Berlusconi approva in tempi mai visti prima la manovra finanziaria per i prossimi tre anni.

I tagli alla spesa pubblica sono necessari e ci sono stati, ma senza aumentare le tasse ai cittadini ed, anzi, prevedendo contributi per le fasce più deboli della società (giovani al primo lavoro, anziani).

Insomma, con questa finanziaria, con la sicurezza aumentata dalla presenza dell’esercito nelle città, con le misure previste contro l’immigrazione clandestina, con la lotta contro i fannulloni e gli sprechi nella pubblica amministrazione, con i successi dove nessuno aveva osato mettere le mani – vedi la spazzatura a Napoli, per esempio – si può partire felici per le ferie: l’Italia (finalmente) sta cambiando!

h1

Gravissimo! I cittadini non possono far sentire la propria voce

5 agosto 2008

2 agosto: mentre la maggioranza degli Assaghesi è in ferie, la giunta di sinistra del sindaco Raimondo trova il tempo di approvare importanti documenti quali il Piano dei Servizi e relativo Piano delle Regole, delibera sullo studio geologico, idrico e sismico e sulla Proposta di Rapporto Ambientale.

Tutto bene, si potrà pensare, se non fosse che dal 2 agosto scattano i tempi di legge (30 giorni) per sollevare – da parte dell’opposizione e soprattutto da parte della cittadinanza – le obiezioni a tali risoluzioni.

Quindi, COME SEMPRE CALPESTANDO LE PROMESSE DI TRASPARENZA ED IGNORANDO I DIRITTI DEI CITTADINI, importanti atti amministrativi vengono approvati in agosto, approfittando del fatto che tutti saranno in vacanza nel periodo nel quale potrebbero opporsi.

Ancora una volta, ogni commento è superfluo.